A terra e poi in piedi (b44)

“Amore mio, che ci faccio legato qui a terra?”

Ascolti questa domanda risuonare nella stanza e non ti sembra nemmeno che la voce ti appartenga, stordito come sei dalla caduta.
Jessica si curva sopra di te e comincia a spiegare:

“Hanno sabotato il tuo esperimento amore, ma io li ho scoperti prima che potessero ucciderti”

E dicendo questo punta il dito verso il corpo riverso a terra di Ramon.

“Ho dovuto difendermi con la mazza da baseball, l’ho colpito, molte volte….aveva sabotato la pulsantiera della tua sedia….voleva sbarazzarsi di te e rivelare gli schemi del tuo progetto alla Fratellanza delle Ombre….ma possiamo ancora farcela”

a88: Jessica fa in tempo a voltarsi per intravedere la sagoma di Ramon in piedi dietro di lei.

c89: ti accorgi della sagoma di Ramon, di nuovo in piedi, dietro Jessica ignara del pericolo.

Advertisements